Indie game storeFree gamesFun gamesHorror games
Game developmentAssetsComics
SalesBundles
Jobs

Human toil at the foot of mountains / Umane fatiche ai piedi delle montagne

A topic by laughingpineapple created Dec 11, 2020 Views: 70 Replies: 4
Viewing posts 1 to 3
Submitted




Prima stesura fffffinita, passo a revisione e impaginazione (e traduzione)! Per due giocatori e mezz'ora di tempo, materiale: dadi (se vi garbano), montagne (incluse).

Posso chiedervi un consiglio su come definire questo gioco? è un generatore di racconti brevi con un giocatore e un GM. In sintesi estrema, il giocatore cerca di sfuggire al disastro e il master gli ribalta la frittata ogni volta rincarando la dose della jella. Quindi da una parte vorrei dire che c'è un'opposizione fra i due, visto che nominalmente hanno obiettivi opposti. Però sanno di stare collaborando a una tragedia. Se dico che è un gioco "antagonistico e cooperativo" si capisce o confondo solo le idee? C'è una definizione d'uso comune?
Lo definirei anche "asimmetrico" nel senso videoludico del multiplayer asimmetrico in cui i giocatori hanno ruoli diversi, ma non so se si usi fuor di videogiochi? O sia l'antagonismo sia l'asimmetria sono impliciti nella presenza di un master e basta che io dica quello? Mi rimetto a voi nella mia ignoranza :)

PS ci vedo bei montanari coi progetti finora e me ne rallegro!

HostSubmitted

E se lo chiamassi semplicemente “gioco” senza perderti nei mille rivoli delle definizioni? Lo dico perché, se finisci nella tela degli aggettivi e dei significati, nella migliore delle ipotesi qualcuno capirà cosa intendi dire, mentre nella peggiore ognuno capirà ciò che vuole capire. :)

Stessa cosa per la figura del GM. Io tendo a non usare il termine, neanche laddove si tratta di un GM vecchio stampo. Basta dargli un altro nome e all’improvviso diventerà un giocatore con compiti diversi. Il viandante e la montagna, per esempio.

P.S.: ADORO la premessa.

Submitted

Grazie mille!! Avevi proprio ragione. Ho messo un lezioso "a game about X Y and Z" che mi piace tanto nei giochi altrui, ma togliendo tutte le distinzioni dalla prima frase, tenuto solo numero di giocatori e lunghezza prevista (quelle sono come il tempo di cottura sulla confezione della pasta: più sono in vista meglio è).

Il ruolo di master non era definito come tale nel regolamento, era solo per intenderci qui! Concordo con quello che dici, definirlo così avrebbe ammazzato tutta la poesia senza aggiungere nulla di utile.

E bon, io il mio testo inglese impaginato ce l'ho. Ora cerco di capire come caricare qui su itch. Se trovo la forza di tradurmi in italiano entro domenica, bene. Sennò più tardi x_x Curiosissima di vedere tutti i partecipanti!

HostSubmitted

Non ero sicuro che avessi definito quel ruolo come quello di game master, ne ho dedotto di sì e quindi ho commentato “a proposito”. Sono ancora più contento nel sapere che non vi fosse fin dall’inizio, allora! :)

ho letto il gioco, mi ispira un casino il modo in cui è scritto, mi piacerebbe un sacco provarlo